Bonus mobili 2021

Se anche tu ti stai chiedendo “Come usufruire del bonus mobili?” o “Quale ristrutturazione per bonus mobili? “, scoprilo leggendo la nostra breve guida.

-RISTRUTTURA DAL 1 GENNAIO 2020
Anche per questo 2021, il Bonus mobili è stato prorogata dalla legge di bilancio, ma può essere
richiesto solo da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato non prima del 1° gennaio 2020.
Ma cosa rientra nel bonus ristrutturazione 2021?  Come ottenere bonus mobili 2021?

Bonus mobili 2021
Bonus Mobili 2021

Ecco quali sono gli interventi edilizi che consentono di accedere alla detrazione:

• ristrutturazione edilizia su singoli appartamenti, manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo.
• manutenzione ordinaria e manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia solo su parti comuni di edifici residenziali
• restauro, e ristrutturazione edilizia, su interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione e da cooperative edilizie che, entro 18 mesi dal termine dei lavori, vendono o assegnano
l’immobile

Ma come ottenere bonus mobili 2021?

UTILIZZA LE CORRETTE MODALITA’ DI PAGAMENTO

Per avere la detrazione sugli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici occorre effettuare i pagamenti con bonifico e carta di debito o credito.

Il bonifico può essere anche ordinario, non è infatti richiesto quello (soggetto a ritenuta) appositamente predisposto da banche e Poste S.p.a. per le spese di ristrutturazione edilizia.
Non è consentito, invece, pagare con assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

La detrazione è ammessa anche se i beni sono acquistati con un finanziamento a rate, a condizione che la società che eroga il finanziamento paghi il corrispettivo con le stesse modalità prima indicate e il contribuente abbia una copia della ricevuta del pagamento.
In questo caso, l’anno di sostenimento della spesa sarà quello di effettuazione del pagamento da parte della finanziaria.
Stesse modalità devono essere osservate per il pagamento delle spese di trasporto e montaggio dei beni.

CONSEGNA- MOBILI

Cosa comprende il bonus mobili?

-PUOI DETRARRE IL 50% SU IMPORTO MASSIMO DI 16MILA EURO
La detrazione Irpef del 50% va ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 16.000 euro.
La detrazione si ottiene indicando le spese sostenute per acquisto di mobili e grandi elettrodomestici, nella dichiarazione dei redditi (modello 730 o modello Redditi persone fisiche) e spetta unicamente al contribuente che usufruisce della detrazione per le spese di intervento di recupero del patrimonio edilizio.

Per maggiori approfondimenti consulta “Guida al Bonus Mobili dell’Agenzia delle Entrate